Farm Cultural Park

Siamo Florinda Saieva e Andrea Bartoli e abbiamo fondato Farm Cultural Park.

Farm si occupa di Bellezza: dei Luoghi, delle Persone, dei Comportamenti.

Una delle più grandi gioie del viaggiare e anche della vita e imbattersi in qualcosa di inaspettato e così meravigliosamente sconvolgente, nel mezzo di quello che appare un luogo desolato, cambia completamente l’idea di ciò che è possibile”. – Vesna Marić. Lonely Planet

Farm ha fatto rinascere una città moribonda. È un Polmone Urbano. Un luogo familiare. Qui ai Sette Cortili noi, le nostre ragazze Viola, Carla, lo staff di Farm Cultural Park, gli artisti in residenza, le zie dei Sette Cortili, ti aspettiamo a braccia aperte.

Farm è un Luogo della Possibilità. “Non potevo immaginare di trovare un posto come questo in Sicilia”. Questo è il mantra dei visitatori che arrivano ai Sette Cortili. Sorpresa, genio e futuro sono le tre parole più presenti in tutte le recensioni dei turisti.

“Farm è come una molla con un sedile sopra. Ti siedi e ti accomodi e poi appena poggi i piedi a terra e ti dai una piccola spinta, questa ti lancia e ti fa volare. Tutte le persone che ho conosciuto a Farm in questi anni hanno fatto tantissima strada “personale” e “sociale”. – Giada Alù

Farm è un progetto impossibile diventato possibile. Nessuno credeva che si potesse creare un centro culturale riconosciuto a livello internazionale nel centro storico abbandonato di una piccola cittadina sfortunata in Sicilia. Nessuno avrebbe scommesso un euro sulla possibilità che Favara diventasse una città turistica e tantomeno una piccola capitale mondiale della rigenerazione urbana.

“Favara è la dimostrazione vivente che qualsiasi città ha una possibilità”. – Annibale D’Elia

Farm é un Luogo dell’educazione e della conoscenza. Farm non è un museo tradizionale e neanche una white cube per snob fichetti dell’arte contemporanea. Le esibizioni in Farm, affrontano spesso temi improcrastinabili per il futuro dell’umanità. Crediamo nell’importanza che artisti ed esibizioni diventino nomadi e attraversino le frontiere sia fisicamente che mentalmente. Superare i confini nazionali, permette a lingue e culture di diffondersi in tutte le direzioni, allargando l’orizzonte delle competenze traduttive. Per questo ogni due anni ospitiamo Countless Cities la Biennale delle Città del Mondo.

Con Sou, la scuola di architettura per bambini di Farm Cultural Park, e Prime Minister la scuola di politica per giovani donne, stiamo allevando la futura generazione di cittadini di Favara e da qualche anno di tutto il Paese stante che stanno nascendo decine di SOU e Prime Minister in tutta Italia.

Farm é un Luogo in cui si pensa e sperimenta il futuro. Qui vai oltre il turismo esperienziale; un caro amico Paolo Grigolli della scuola del managment turistico del trentino ha parlato di “Turismo Valoriale”.

In Farm hai modo di metterti in discussione, di decidere da quale parte stare, di schierarti, prendere posizione, riflettere sul tuo punto di vista, hai la possibilità di ispirarti, di pensare alla tua vita, di riflettere sui valori che contano, sei incitato a prendere esempio, a diventare anche tu agente del cambiamento, a produrre dei minuscoli cambiamenti territoriali e provare a migliorare piccole porzioni di mondo.

Non potete immaginare quanti giovani e meno giovani, in Sicilia, in Calabria, in Puglia ma in generale in tutta Italia, dopo la visita alla Farm ha iniziato a costruire processi di comunità.

Siamo stati accompagnati dal team di a|cube nell’ambito del programma culturability.
Top
oh hello you
Award-winning
creative agency.
Delivering high-quality projects for international clients. Ask us about digital, branding and storytelling.

GENERAL INQUIRIES
borgholm@qodeinteractive.com

SOCIAL MEDIA